Installiamo le veneziane? Prendiamo bene le misure!

Conoscete le veneziane? Milano, Roma, ormai sono diffuse dappertutto, sia in città che in campagna, come sistema che permette sia di difendere la privacy sia di regolare, con un gesto semplicissimo e immediato, quanta luce entra nelle nostre stanze; inoltre, a seconda del modello scelto, è anche facile trovare il modo di farne un vero e proprio elemento dell’arredamento. E un ulteriore vantaggio è dato dal fatto che possiamo installarle da soli, senza chiedere l’intervento di un tecnico: in questo caso, la cosa più importante è assicurarsi di prendere con esattezza le misure, così da essere certi che tutto funzioni perfettamente. La sola scelta preliminare da fare è se vogliamo assicurare la veneziana al soffitto della stanza, oppure direttamente all’infisso della finestra.

Iniziamo dal caso in cui decidiamo di assicurare i sostegni al soffitto. Per prima cosa, dobbiamo verificare che questa scelta sia possibile: il requisito è semplice, in quanto non serve altro che lo spazio necessario per far scorrere la veneziana, quindi anche soltanto 50 millimetri. Se invece, per la particolare configurazione della finestra, non ci fosse tale spazio, dovremo ricorrere ad un fissaggio alla finestra stessa. Effettuata tale verifica, ecco come dovremo procedere:

1- misuriamo quanto sia larga l’apertura del vano finestra; meglio cominciare dall’alto , ma poi verificare la misura tra i muri in almeno tre punti diversi ; infatti, molto spesso, irregolarità anche piccole nella costruzione dei muri possono rendere gli spazi non costanti, e andare a compromettere il buon funzionamento della veneziana una volta installata.

2- la scelta migliore – anche se può parere troppo prudente – è quella di scegliere la minore fra le misurazioni prese, e addirittura ridurla, come misura cautelativa, di 10 mm, così da avere la totale garanzia che la veneziana non possa rischiare di strusciare sul muro.

3- a questo punto, possiamo misurare l’altezza, a partire dal soffitto scendendo fino al bordo inferiore della finestra; per lasciare gioco ad una porta-finestra, sarà bene sottrarre 20 mm dalla misurazione effettuata. Importantissimo disegnarsi un piccolo schema della finestra e indicarvi tutte le misure, così da potersene servire al momento dell’acquisto per scongiurare dimenticanze o errori.

Come dicevamo, c’è invece una differenza nel caso in cui andiamo a fissare la veneziana direttamente all’infisso; ma per fortuna, si tratta di una variazione minima nel metodo. Basterà infatti, una volta deciso il punto esatto in cui agganciare la veneziana, misurare la larghezza dell’infisso in quel punto e poi aggiungere 50 o 100 millimetri per parte, in modo da assicurarci – a seconda di quanto sia larga la cornice della finestra stessa – sia un’ottima privacy che una funzionale regolazione della luce.

You Might Also Like